Home Page - Sergio.ilBello.com
Tuo Indirizzo IP: 54.92.128.223    

Menu
Chi Sono Contattami Album Fotografico Aggiungi a Preferiti


Articoli    
       Barzellette      
Foto Comiche   
Screen Saver   
   Sfondi Desktop   
  Siti Amici     
       Software    
  Video Comici     
Graphicus AG   




Articoli

L'articolo che sto per proporvi è stato scritto da me ed è stato pubblicato sul giornalino scolastico della mia ex scuola (ITC Foderà) nell'anno 2006. Tale testo mira principalmente a chiarire il significato di "hacker" che spesso viene comunemente confuso a causa di una cattiva informazione a riguardo.

LO “SFOGO” DI UN HACKER
Lo sviluppo dell’ambiente informatico e telematico si è dimostrato, negli ultimi decenni, particolarmente notevole. Il numero di computer per abitazione è aumentato in maniera esagerata.
Lo sviluppo delle macchine informatiche è dovuto soprattutto alla grande utilità che esse offrono.
La più grande rete di comunicazione tra computer è Internet che mette a disposizione di tutti un infinito bagaglio di cultura. Con Internet è possibile infatti scambiare dati, ricevere informazioni, comunicare con qualsiasi parte del mondo, ecc.. Il mondo virtuale di Internet ha raggiunto un esagerato sviluppo in brevissimo tempo e ciò ha comportato una conseguente mancanza di controlli all’interno di esso.
Navigando su Internet capita spesso di incontrare sgradevoli messaggi pubblicitari, di essere infettati da virus o addirittura di essere colpiti da attacchi indesiderati. Tale aspetto di internet rappresenta un vero e proprio freno al suo sviluppo e di certo spese superflue che gli utenti sono spesso costretti a sostenere. La navigazione ad internet richiede infatti la protezione del sistema attraverso firewall, antivirus, anti-spyware e anti-dialer. Non sempre è possibile trovare tali software in versioni gratuite e spesso aziende e utenti dovranno far fronte a spese non indifferenti.
La sicurezza assoluta non può esistere neanche nei più sviluppati e protetti sistemi informatici ma di certo è possibile aumentare il livello di sicurezza.
Il termine “Hacker” viene comunemente assoggettato al classico utente esperto informatico che invade illegalmente i nostri diritti e quelli di altri per causare danni e trarre profitto dalla sua attività. In realtà esiste una sostanziale differenza tra hacker e cracker. Anche se conosci un solo linguaggio di programmazione, anche se sei solo appassionato di informatica, anche se non ti passa assolutamente per la testa l’idea di introdurti nei sistemi altrui, sei un hacker. L’hacker infatti è semplicemente qualcuno che si interessa di informatica: è il "cracker" che si serve della propria macchina per fare danni o per commettere crimini. Questa figura, che dai media continua ad essere erroneamente chiamata "hacker", suscita non poche antipatie a chi hacker lo è veramente, in quanto quest’ultimo non danneggerebbe mai un sistema, anzi, è proprio colui che si impegna perchè tutto sia più sicuro. L’Hacker ha una sua filosofia ed è orgoglioso ma mai presuntuoso. Egli è socratico: sa di non sapere.
Il vero hacker penetra nei sistemi informatici solamente per capire come essi funzionano. Conoscere e Informarsi è diritto di tutti e non possiamo permetterci di far calpestare i nostri diritti da coloro che vogliono monopolizzare il mercato informatico.
L’informatica appartiene a tutti.

Autore: CyberCrasher
Mail/MSN: cybercrasher@hotmail.it
Sito Web: http://sergio.altervista.org


 


Attenzione: Il sito che stai per visionare non viene più aggiornato da molto tempo.

Se vuoi visitare il mio nuovo website, visita www.manettasergio.it